REPOSITORY

Comunicati stampa

118: FORMIGONI CONFERMA PRIVATIZZAZIONE

E le cliniche dovrebbero già avere un pronto soccorso per legge

Dichiarazione di Mario Agostinelli,capogruppo regionale del Prc

“Dopo annunci e smentite e nuovi annunci, le dichiarazioni rilasciate oggi dal Presidente Formigoni a margine dell’assemblea Aiop confermano ancora una volta la volontà di un’apertura ai privati nella gestione del 118, con un riferimento esplicito al possibile sostegno di fondazioni bancarie.

Mettendo in questo modo a rischio un settore delicatissimo che, nell’indirizzare i pazienti a un pronto soccorso piuttosto che a un altro, esercita un potere discrezionale la cui imparzialità può essere garantita solo dal pubblico.

E appare indecoroso l’invito che Formigoni rivolge oggi alle cliniche private di dotarsi del reparto di emergenza-urgenza. Le regole dovrebbero essere identiche per tutti, tanto per gli ospedali quanto per le strutture accreditate, visto che gli uni e le altre si reggono sui finanziamenti pubblici.

Non si comprende quindi come mai, a dieci anni dalla 31, soltanto oggi il Presidente chieda alle strutture private, facendolo peraltro in forma di appello (sic!), di realizzare un pronto soccorso che già dovrebbero avere per legge”.

Milano, 18 maggio 2007

1 Commento

  1. carla nipoti

    CARLA NIPOTI
    P.le Ferdinando Martini 14
    20137 MILANO

    Milano, 12 luglio 2005

    Spett.le
    REGIONE LOMBARDIA
    SANITA�
    Via Pola 9/11
    20124 MILANO
    posta prioritaria

    Alla cortese attenzione dell�Assessore Alessandro C�

    Unisco al presente:

    a) copia mia lettera all�ex Assessore Borsani del 16 giugno 2004;
    b) copia mia lettera all�ex Assessore Borsani del 24 agosto 2004, con risposta ad una sua lettera del 12 agosto 2004;

    ora in Regione � cambiato l�Assessore alla Sanit�, pertanto chiedo se si provveder� ad obbligare le strutture private, accreditate, ad avere un pronto soccorso: facendo l�esempio dell�Igea che ha un reparto di Neurochirurgia.

    Grata di un cortese cenno di riscontro, cordialmente saluto.

    ALL.: c.s.

    questo � quanto ho scritto all’Assessore C� nel 2005, non ho mai avuto alcuna risposta.
    ora leggo che le strutture accreditate dovranno munirsi di pronto soccorso, era ora.
    Cordiali saluti.
    Carla Nipoti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: