REPOSITORY

Generale

ESCLUSIONE SOCIALE: UN OSSERVATORIO PER FAVORIRE GLI AMICI

Dichiarazione di Mario Agostinelli, capogruppo regionale del Prc

“Un osservatorio sull’esclusione sociale composto da due o tre associazioni che fanno capo a Compagnia delle Opere. Più Lega delle cooperative, Caritas e alcune associazioni religiose, oltre a quelle di Comuni e Province. Con il contributo di cinque professori dei quali non è specificata la competenza.
E’ quanto il centrodestra lombardo ha approvato oggi in Commissione Sanità, con un passaggio davvero poco edificante.
Nella discussione vengono sollevate obiezioni. Perché una formazione tanto squilibrata? Ci sono molte associazioni laiche, a partire da Arci e Auser, – si rileva – che hanno collaudati e apprezzati terminali nei territori, tra la gente, nei luoghi di lavoro.
Le risposte sono vaghe, fino a quando anche la Lega non dichiara che la delibera pare confusa e incompleta.
Iniziano allora le danze: manca il numero legale, si prende tempo, qualcuno della maggioranza dichiara vagamente che l’osservatorio lavorerà con tutti. Qualcun altro però puntualizza: “L’osservatorio farà esclusivamente ciò che c’è scritto in delibera”.
Si potrebbe a questo punto sospendere la decisione e chiedere un’integrazione. Invece, nel frattempo, la chiamata a raccolta di consiglieri della maggioranza ha effetto, e così si vota subito.
Sorge un ultimo dubbio: ”Gli incaricati svolgeranno il loro compito a titolo gratuito?” Non c’è più tempo per la risposta, la delibera è approvata con il nostro voto contrario, l’osservatorio istituito. E anche oggi Formigoni è stato accontentato…”

Milano, 13 settembre 2007

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: