REPOSITORY

Attività politiche

IO VOTO PER MARIO AGOSTINELLI

Appello al voto di Amura, Finiguerra, Landonio

In questi anni abbiamo vissuto un progressivo impoverimento della democrazia nella nostra Regione, ma anche un indebolimento morale ed etico.

Il modello Formigoni, ormai ventennale, ha costruito un sistema invalicabile che al di là dei proclami e della propaganda, produce grandi vantaggi per le lobbies che lo sostengono a danno dei cittadini, chiamati spesso a pagare per servizi che dovrebbero essere un diritto.

Tutto questo si traduce in una serie di devastazioni, per lo più ignorate dai media e nascoste dalla politica:

  • il consumo forsennato di territorio, con un degrado ambientale irreversibile della nostra regione e l’esproprio dello spazio pubblico;
  • il reiterato tentativo di privatizzare l’acqua e di commercializzare i beni comuni
  • la desertificazione delle aree industriali, sostituite da centri commerciali e cementificazioni immobiliari;
  • un sistema del trasporto al collasso, con i pendolari che ogni giorno subiscono disagi e vessazioni e un traffico di auto private che invade lo spazio e rende irrespirabile l’aria;
  • l’affermarsi di una cultura xenofoba e priva di lungimiranza che osteggia le disposizioni internazionali come la Carta dei diritti europea o il protocollo di Kyoto e che ci separa dal processo civile che ispira la UE.

È su una situazione di declino della Regione, dopo 15 anni di “formigonismo”, che si innesta e dilaga la crisi economica più violenta del dopoguerra, che sta distruggendo buona parte di quel che resta di un apparato produttivo una volta imponente. Una crisi che da un lato con CIG, licenziamenti e precarizzazioni riguarda oltre la metà della popolazione produttiva e colpisce a morte tutti coloro che con il lavoro avrebbero dovuto campare e dall’altro non fa decollare nuove produzioni ambientalmente sostenibili e socialmente desiderabili.

Per tutto questo, crediamo sia indispensabile l’impegno di tutti.

Noi ci impegniamo al voto per MARIO AGOSTINELLI, CANDIDATO AL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA nelle liste di Sinistra Ecologia Libertà, ritenendolo indispensabile per rappresentare la direzione di una svolta in Lombardia: per una energia, sostenibile; per l’acqua pubblica; per una rete di trasporti efficiente, puntuale, al vero servizio dei cittadini; per l’applicazione della campagna STOP al consumo territorio; per politiche di riuso, ristrutturazione, sviluppo dei parchi e delle aree verdi; per una sanità e per l’istruzione pubblica, oggi enormemente squilibrate sul versante privato.

Salvatore Amura
Assessore al Bilancio e alle Finanze del Comune di Canegrate, Rete dei Nuovi Municipi

Domenico Finiguerra
Sindaco del Comune di Cassinetta di Lugagnano, Rete Stop Consumo di Suolo

Pino Landonio
Consigliere al Comune di Milano, Rete Salute Lombardia

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: