REPOSITORY

ODG, Interrogazioni

ODG buono scuola

ordine del giorno al doc n. 2
programma regionale di sviluppo della viii legislatura

IL CONSIGLIO REGIONALE
Premesso che:
è Per lèerogazione del buono scuola la Giunta Regionale ha stabilito parametri selettivi che non escludono la possibilitè di sostegno alle famiglie che scelgono lèistruzione pubblica
è Il sostegno a coloro che scelgono lèistruzione pubblica, pur se non formalmente escluso, viene reso sostanzialmente precluso dai criteri applicativi adottati, che si rivelano fortemente sperequati.

Premesso inoltre che
è Il meccanismo I.S.E.E., applicato parzialmente, ha prodotto lèinnalzamento del reddito pro-capite, per i nuclei familiari piè numerosi che rappresentano il 97,20% dei potenziali beneficiari.

Considerato che
è Lo stanziamento annuale sul buono scuola è di 40.080.504,86 Euro pari a 77.634.735.499 miliardi di lire, laddove la legge regionale per il diritto allo studio che riguarda il 100% degli studenti, viene finanziata con è 7.075.976,00 (13.705953.233).
è Nel triennio lo stanziamento è stato di 106.504.166,81 Euro pari a 206.220.823.068 miliardi di lire;
è In questa regione il totale degli studenti delle scuole pubbliche e private è di 980.946 di cui 899.275 frequentano scuole pubbliche e 81.671 frequentano scuole private;
è Il grado di copertura del buono scuola è insignificante sul totale degli studenti delle scuole pubbliche (89.9275), mentre passa ad una copertura quasi totale (74,98%) per gli studenti degli istituti privati (61.236)

Considerato inoltre che il PRS dellèVIIIè legislatura conferma lèistituto del èbuono scuolaè e tutte le politiche che hanno podotto questa evidente ed ingiusta sperequazione di risorse

Ritenuto necessario, per quanto sopra evidenziato, un riesame complessivo della tematica da parte di questo Consiglio, nel rispetto delle proprie prerogative di indirizzo e controllo

IMPEGNA LA GIUNTA

1. a promuovere un riordino generale degli interventi per il diritto allo studio;
2. a trasferire gli stanziamenti previsti per il buono scuola al finanziamento della legge 31/1980;
3. ad istituire, con apposita legge, un Osservatorio regionale deputato a monitorare lo stato di bisogno e a controllare la corretta ed efficace erogazione dei servizi e degli interventi di assistenza scolastica e di diritto allo studio.

Milano, 27 settembre 2005

PRS odg1 Buono scuola

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: